Man mano che si diventa adulti, e’ normale che le esigenze cambino profondamente: ad esempio ai tempi del liceo andavo a mare portandomi solo un asciugamano o quasi. Con il passare degli anni ho preso consapevolezza delle creme, ho sentito il bisogno di una macchinetta fotografica, di cambiarmi il costume, di portare una bottiglietta di acqua ecc.Ma il cambiamento più profondo si ha però quando nascono i bambini e tu sei anche responsabile di loro, quindi tutto è diverso. Le borse non sono mai abbastanza: quella per gli asciugamani, per i giochi, per i vari cambi costume e magliette.Ora io e mio marito sembriamo venditori di non so cosa quando facciamo il tragitto dall’auto all’ombrellone. Abitando a pochi Km dal mare, passiamo lì delle giornate intere, quindi siamo costretti a portare una “piccola casa” con noi.Un elemento indispensabile per chi ha bambini piccoli è la borsa frigo. E’ l’ideale per metterci il biberon con il latte, lo yogurt, un panino particolare o qualsiasi altro prodotto che non vendono in un semplice bar.La maggior parte delle borse che ci sono in commercio hanno dei colori improponibili, scritte giganti laterali, materiali scadenti oppure sono completamente rigide e quindi scomode.Dovendone comprare anche io una nuova quest’anno, ho fatto una ricerca sul web allo scopo di trovarne una fashion, perché no, e capiente.Ho trovato queste due linee di prodotti: Giò Style, specializzata in questo settore e Reisenthel di cui vi ho già parlato qui. Il camouflage che troviamo negli accessori più trendy del momento ci viene in soccorso anche per un accessorio come questo, la linea Giò Style camouflage è composta da uno zainetto e da tre borse di diverse dimensioni: 35/23/18 litri.L’altra proposta mi piace per la forma tipica da pic nic e per il colore tinta unita, rosso scuro o nero.

Ti potrebbero interessare anche: